Framework

InLife ha lo scopo di facilitare l’integrazione di informazioni provenienti dal mondo reale nei mondi di gioco e verificare come questa aiuti ad avere un impatto significativo sul raggiungimento di obiettivi educativi. In questo senso, la piattaforma di gamification InLife e i serious games da essa realizzati, guidano i progressi degli utenti in modo da completare specifici compiti nella vita reale, come spegnere la luce quando si esce dalla stanza o cooperare con altre persone per semplici azioni, attraverso una infrastruttura di rilevamento scalabile che implementa il paradigma dell’Internet of Things (IoT). L’IoT integrato consente la creazione di applicazioni incentrate sull’utente in vari domini e livelli consentendo connessioni continue di oggetti in grado di interagire con l’ambiente e le applicazioni.

Concept

InLife riunisce un notevole potenziale di innovazione, essendo basato su un concetto fondamentalmente nuovo e caratterizzato da una combinazione unica di tre elementi di differenziazione.

Le azioni reali hanno importanti conseguenze sullo stato di avanzamento nei serious games, che a loro volta agiscono come stimoli motivando e promuovendo il cambiamento di comportamenti, motivando azioni più consapevoli nella vita quotidiana. Sulla base di questa innovazione, InLife raccoglie i seguenti fattori di differenziazione e caratterizzazione:

 

  • Un approccio gamification aperto per lo sviluppo di applicazioni per l’educazione, l’inclusione sociale, i cambiamenti comportamentali, che collegano il mondo tangibile ai progressi e all’evoluzione utente nei serious games.
  • Funzialità IoT affidabili, modulari e flessibili forniscono un’interazione bidirezionale fra le attività nei serious game e lo spazio reale circostante.
  • Integrazione di sistemi analitici intelligenti e meccanismi automatici di ricompensa bilanciati.
  • Attenzione per i bisogni sulle questioni educative e sociali, come lavorare con un obiettivo comune, consapevolezza ambientale, favorire il benessere e l’inclusione sociale, l’impegno civico, etc.
  • Utilizzo di molteplici strumenti di analisi aperti alle tecnologie di gioco per la realizzazione di un’architettura aperta, modulare e flessibile, in grado di supportare serious games in una vasta gamma di contesti educativi e di apprendimento con un minimo intervento esterno, offrendo anche strumenti semplificati per la personalizzazione e la regolazione di impostazioni e parametri di gioco.

Piattaforma

In InLife, la piattaforma IoT è realizzata su un’architettura a tre parti mostrata in figura 1. Il livello inferiore è costituito da dispositivi di rilevamento eterogenei a bassa potenza che permettono di interagire con il mondo reale. I sensori includono la temperatura, la luce, gli ultrasuoni, il consumo di energia, etc. e ognuno di questi è ancorato ad un Raspberry Pi, che fornisce energia, soluzione SoC a basso costo che facilita l’interoperabilità, la flessibilità, la sicurezza e  i requisiti di scalabilità di InLife. Il secondo livello è costituito da un gateway che stabilisce la connettività di rete e permette di raccogliere i dati inviati dai dispositivi di rilevamento tramite tecnologie wireless eterogenee come ad esempio Zigbee, low-power Wi-Fi etc. Una delle principali funzioni del gateway è quella di fornire connessioni Internet per raggiungere il cloud, dove sono iplementati la gestione delle risorse, l’archiviazione dei dati, la sicurezza delle informazioni e il servizio di controllo degli accessi  (3a patre). L’architettura complessiva è indipendente dal numero di applicazioni in funzione simultaneamente, come anche dalla connessione di dispositivi intelligenti e nodi. Pertanto, è estremamente flessibile e scalabile, come auspicabile per una piattaforma dedicata alla sperimentazione di un ambiente IoT dinamicamente mutevole.