Pilota

InLife-2020 prevede l’organizzazione di quattro progetti pilota, che saranno realizzati in un contesto di realtà quotidiana, al fine di poterne studiare, in modo diretto, l’usabilità, l’influenza e l’impatto sulle persone, bambini ed educatori, dei serius games sviluppati. Il progetto InLife sarà quindi implementato in contesti scolastici e all’interno di biblioteche pubbliche in tre paesi europei (Valladolid / Spagna, Atene / Grecia, Les Ulis / Francia) con la partecipazione diretta di un comune, di due biblioteche e di due associazioni per l’istruzione e l’aggregazione sociale. Lo sviluppo dei progetti pilota includerà anche lo sviluppo di procedure etiche relative ai temi di protezione dati.

Gli Open Days si terranno il 26, 27 febbraio e il 1 marzo 2018 per avviare la sperimentazione pilota nelle città coinvolte. Se sei un insegnante o un educatore puoi contattare i responsabili dei pilota e organizzare la tua visita di classe, di seguito troverai tutte le informazioni utili.

 

Scenari

Il progetto InLife comprende due scenari: uno formativo e uno motivazionale:

ICEBERG

ICEBERG significa “Incubare i cambiamenti nel comportamento ambientale attraverso un gioco educativo eppure reggente”. ICEBERG è un gioco serio con una forte integrazione con il mondo reale, che si propongono di stimolare i problemi del risparmio energetico e di consumo responsabile, stabilendo abitudini rivolte alla salvaguardia ambientale. Nel mondo di ICEBERG i giocatori sono motivati ​​a giocare e imparare rispettosi verso l’ambiente, all’interno di un gioco divertente e coinvolgente. Adottando studi rispettosi nella realtà, il giocatore può migliorare la propria performance di gioco.

Game concept
Il gioco ICEBERG nasce come la combinazione di un RPG (Role Playing Game) e uno strategy game, ed è ambientato in un mondo immaginario fatto di ghiaccio, popolato principalmente da Yeti, pinguini, orsi polari, orche, foche e pesci. Il giocatore è lo Yeti e interagirà con i blocchi di ghiaccio che formano l’iceberg in cui vive. Dovrà mantenere in salute e aumentare il benessere del proprio ecosistema di ghiaccio gestendo al meglio le risorse dell’iceberg: i blocchi di ghiaccio prodotti dai pinguini, l’energia, vitale per la costruzione di nuovi edifici, e il cibo, necessario per la vita degli animali. I comportamenti del giocatore nella vita reale si ripercuotono positivamente o negativamente sugli abitanti dell’iceberg. “Salva il tuo iceberg e impara a rispettare l’ambiente.

 

Aksion

AKSION (Autistic Kids Social InclusiON) è un game progettato specificamente per aumentare l’inclusione sociale di bambini affetti da autismo e altri bisogni speciali correlati (Autism Spectrum Disorder, ASD) con l’obiettivo di facilitare lo sviluppo di abilità sociali. Attraverso l’esperienza nei diversi ambienti di gioco, come ad esempio la scuola, la palestra o il supermercato, i bambini sono incoraggiati e motivati ad apprendere, giocare e costruire relazioni sociali coinvolgenti nella vita di tutti i giorni.

Game concept
Un’astronave tutta colorata sta esplorando l’universo con i suoi divertenti personaggi. Il giocatore ha come missione scoprire tutti i pianeti e risolvere semplici sfide con l’aiuto dei loro abitanti.
Guidando l’astronave attorno ai pianeti, il giocatore migliorerà la propria curiosità e durante il completamento delle missioni incontrerà molti amici, creature dei pianeti, passeggeri, insegnanti e membri della famiglia.
“La tua avventura galattica ti sta aspettando!”

 

Locations

Sono stati organizzati quattro progetti pilota in contesti reali per studiare l’usabilità e l’impatto dei serious games sviluppati. Verranno coinvolte scuole e biblioteche in tre paesi europei (Valladolid/Spagna, Atene/Grecia, Les Ulis/Francia). Parteciperanno un ente comunale, due biblioteche, due associazioni per l’educazione e l’inclusione sociale. I progetti pilota si svolgeranno nel rispetto delle norme legali vigenti in materia di etica, privacy e protezione dei dati sensibili.

1 Valladolid (Spagna): Libreria municipale “Adolfo Miaja de la Muela”

ICEBERG

La biblioteca municipale “Adolfo Miaja de la Muela” a Valladolid, Spagna: la biblioteca principale della città. I visitatori sono equamente distribuiti tra gli studenti di ogni classe ed età e i cittadini. Ha una sezione dedicata ai bambini, una libreria multimediale, un servizio di prestito libri, stanze di lettura e per la consultazione, un centro informazioni e un archivio di quotidiani. Organizza inoltre attività di incoraggiamento alla lettura e si occupa delle pubblicazioni periodiche di CIDES (Centre for Social Information, Documentation and Research) del Consiglio Comunale di Valladolid.
> dove siamo

2 Atene (Grecia): Edificio ICCS SECE-NTUA – Università tecnica nazionale di Atene

ICEBERG

Scuola di Ingegneria Elettrica e Informatica nel Campus di Zografus ad Atene, Grecia.
I nuovi edifici della Scuola di Ingegneria Elettrica ed Informatica nel Campus di Zografu vennero costruiti nel 2009. Gli edifici sono operativi dalle 7:00 alle 21:00, vengono usati da centinaia di persone durante la settimana, compresi studenti universitari per le lauree triennali e magistrali, facoltà accademiche e personale amministrativo. Si stima una presenza giornaliera di 800 studenti e 150 dipendenti. Il pilot coinvolgerà gruppi di studenti di diversi livelli universitari; il serious game ICEBERG verrà usato dagli studenti selezionati, con l’obiettivo di motivarli ad adottare comportamenti mirati al risparmio energetico e incrementare la consapevolezza delle tematiche ambientali.
> dove siamo

3 Les Ulis (Francia): AVAG Association for Living the Self-Governance

ICEBERG

Associazione Francese “A.V.A.G.” (Association for Living the Self-Governance) a Les Ulis, ospiterà uno dei pilot nella libreria con giochi dedicata ai ragazzi. L’associazione ha conservato la propria capacità e volontà di sostenere la creazione di nuovi progetti e attività socio-culturali, con l’obiettivo di creare legami tra le persone. L’associazione lavora giornalmente nei quartieri con i bambini e le loro famiglie, adolscenti e adulti, strutture cittadine, scuole, centri di svago, e altre associazioni.
> dove siamo

4 Atene (Grecia): ALMA PanHellenic Association of Adapted Activities

AKTION

L’Associazione ALMA (Associazione PanHellenic delle attività adattate) ad Atene, Grecia, è stata fondata nel 1996 da un ente non profit che si occupa di organizzare programmi e attività per bambini, gli adolescenti e gli adulti con disabilità (autismo e disturbi dell ‘ apprendimento), puntando alla loro evoluzione psicologica e sociale verso l’inclusione in una società che offre pari opportunità.
dove siamo